Famiglia Carbotti

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Ven Lug 15, 2011 8:50 am

Ho effettuato delle ricerche fai da te sull'origine del cognme famiglia Carbotti, ed ho avnzato alcune ipotesi ma nessuna alla fine definitiva. Eccone la sintesi:

1) Origine greca: Secondo il Prof. Paolo Stomeo il cognome Carbotti è di origine Greca:Cognomi greci nel Salento, Volume 1 Di Paolo Stomeo:Carabotti , Carbotti, dal greco Karabotis=marinaio

2) Origine medievale: dal nome medioevale Carbotus o Carbottus di cui abbiamo un esempio anche nel Codice diplomatico della Lombardia medievale (CDLM): edizioni di fonti documentarie prodotte da istituzioni ecclesiastiche e civili tra i secoli VIII e XII in un atto n. 163 Carta concessionis 1186 settembre 9, Lodi. dove si può leggere: "...Hanc vero | concessionem fecit iam dictus domnus episcopus Carboto, converso ipsius ecclesie Sancti Salvatoris, vice et nomine ipsius ecclesie, et propterea debeant prestare ministri ipsius ecclesie Sancti Salvatoris episcopo Laudensi.." altro esempio esempio anche nella Storia Della Marca Trivigiana E Veronese, Volume 7 Di Giambatista Verci troviamo al 25 ottobre 1387 Dominus Carbotus Canonicus Veronensis...e in Carta concessionis 1186 settembre 9, Lodi tra i più antichi documenti dove "appare" CARBOTUS...CARBOTTUS nell'indice del Codice diplomatico laudense

3) Origine normanna: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

4) Origine ebraica (secondo me la più probabile) e derivi dai termini ebraici KARA che significa lettura, leggere e
ABOTH che significa padri ? Il cognome "Kara" è di solito
considerato un nome d'arte, che significa "lettore" o "interprete
della Bibbia, da ricordare a titolo esemplificativo Giuseppe Simeone
ben Kara (c. 1065-c 1135.) ( ebraico : יוסף בן שמעון קרא ) è stato un
francese esegeta della Bibbia o anche KARA (Cara), AVIGDOR BEN ISAAC
(d. 1439). Inoltre Kar in ebraico significa agnello o ariete montone, pascolo, basto
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ... v/kar.html .

AB è il singolare di ABOTH può
essere tradotto come padre di un individuo
di Dio come padre del suo popolo
testa o fondatore di una famiglia, gruppo, famiglia o clan
antenato
nonno, padri - di persona
di persone
cedente o patrono di una classe, professione, arte o
del produttore, generatore (fig.)
di benevolenza e protezione (fig.)
termine di rispetto e di onor e ABOTH è il plurale di AB padre e sono
molti i nomi ebraici che iniziano o finiscono con AB, in bot a titolo esemplificativo:NABOT, ACAB, ABRAMO etc....

Questo cognome potrebbe essere stato portato a Martina Franca dove sorgeva un antico ghetto ebraico sito nei pressi di vico montedoro a dire il vero sconosciuto ai più, dagli ebrei fuggitivi da Oria ...

Secondo voi quale si queste teorie si avvicina di più alla verità?

Grazie a chi mi vorrà rispondere!

Raffaele Carbotti

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

CARBOTTI di OTRANTO fino al 1480

Messaggio  raffaele.carbotti il Dom Lug 17, 2011 1:32 pm

CARBOTTI di OTRANTO fino al 1480

Il Lagetto scrive".. diede la palla alla fenestra di una casa, quale sta nella strada di mezzo, ch'era della famiglia delli Carbotti, et andò scorrendo per detta strada sino ad un luogo, che si dice la ....Hydruntum: fonti documenti e testi sulla vicenda otrantina del 1480. [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ... 8Q6AEwAjg8

quindi il cognome Carbotti esisteva già nel 1480 ad Otranto

In "La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito" "Anche Cicco e Florio Carbotto erano possessori di una caravella, impegnati ambedue nel nolo e nel commercio. ."

link: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ... 8Q6AEwAjg8

In La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito: atti del convegno internazionale di studio, Otranto-Muro Leccese, 28-31 marzo 2007:

In Gli Italiani a Cracovia dal XVI secolo al XVIII. Jan Ptaśnik - 1909 - ... Carboctus ...

La conquista turca di Otranto (1480) tra storia e mito: atti del convegno internazionale di studio, Otranto-Muro Leccese, 28-31 marzo 2007:"Florio Carbotto è un armatore.mercante che trasporta a Brindisi dove sono state impiantate delle saponerie partite di olio per conto proprio e di altri otto otrantini, mentre esporta merci per conto del mercante fiorentino Andrea Carducci"...

Nuzo Carbotto canonico nella cattedrale di Otranto fonte: Otranto nel Medioevo: tra Bisanzio e l'Occidente

Alessandro C(G)arbotto, tra i martiri di Otranto del 1480 (Gerhard Rohlfs)

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 12:52 pm

Caro Raffaele,
mi trovavo nella stessa situazione quando feci delle ricerche in merito all'origine del mio cognome.
Per quanto ho letto mi sembra che tu sia nativo di Martina Franca e come tale bisogna iniziare da questo luogo per fare ricerca. Gli altri luoghi ove si menziona il cognome hanno origini certamente molto diverse e pertanto potremmo parlare, a parità di cognome, di ceppi diversi. Per esempio la mia forma cognominale è presente in Abruzzo, nel Lazio e nel Veneto ma nessuno di questo ceppo mi appartiene perché molti cognomi subirono un vero e proprio processo di latinizzazione come ad esempio è avvenuto per i nomi dei comuni e pertanto si è persa l'origine etimologica. Che cosa fare?
Dovresti iniziare a ricostruire l'albero genealogico, sarà impossibile arrivare al '400, per avere un'indicazione geografica più precisa e ciò ti farà circoscrivere l'area in cui il cognome compare. Da questo punto in poi dovresti incominciare a vedere la storia locale e trarre quelle notizie che siano più vicine alle ipotesi da te fatte. Percorri la strada delle ipotesi una per volta e arriverai ad una supposizione più che corretta.
A mio parere devi iniziare sin da subito a percorrere la strada della lingua greca e poi quella ebraica. Inoltre hai consultato il dizionario dei cognomi del Rolfhs? fammi sapere ed eventualmente ti darò io notizia del contenuto, sempre che esista.
In ultimo, non dimenticare che un cognome può essere di sana pianta inventato o assegnato ad un individuo senza che ci sia una discendenza vera e propria. Ciò succedeva specialmente nel '700-'800 quando molti figli erano abbandonati. Ciò comunque lo scoprirai solo ricostruendo un albero genealogico.
Saluti

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 2:47 pm

Grazie Vincenzo per la tua risposta...

Se dobbiamo partire dal dato più vicini a noi ossia da martina Franca allora risulta che tra i battezzati del 1577 compare la famiglia Carverotto, cognome che si trasforma a metà del seicento in Carvotto e da qui in Carbotti?... Questo secondo i registri parrocchiali martinesi. I primi Carbotti a Martina F., fanno la loro comparsa nella seconda metà del 1600

Il testo "Dizionario dei cognomi pugliesi" fa invece risalire il cognome a Carbone

Gerhard Rohlfs nel suo Dizionario storico dei cognomi salentini (Terra d'Otranto) lo fa risalire ad un toponimo della Lucania...tra i vari toponimi che sono andato a ricercare cresta CARBOTTO (m
> 550) sito nel Parco Regionale di Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti
> Lucane..C'è anche un torrente CARBOTTO in basilicata....

Probabilmente il toponimo CARBOTTO deriva dal termine dialettale lucano
"car'vutt" che significa buco o toponomasticamente anche grotta. Dato
che quella zona è densa di anfratti, di conseguenza il nome
identificherebbe al meglio il luogo.

Secondo il Prof. Paolo Stomeo invece il cognome Carbotti è di origine greca:Cognomi greci nel Salento, Volume 1 Di Paolo Stomeo:Carabotti , Carbotti, dal greco Karabotis=marinaio....

Altra ipotesi:dal latino carabus - - termine dal quale Giacomo Devoto fa discendere, con i suffissi -otto e -ino, "carabottino", il nome di un'imbarcazione di vimini e pelli, la stessa che il vescovo di Siviglia Isidoro (Vi-VII secolo) chiamava appunto carabus e dal quale deriva anche "caravella" (cfr. il Du Cange, in rete a [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] .... 'marinaio, lavoratore del carabus': car(a)b+otto esattamente come Stomeo ma anziché in greco in latino

Insomma da un punto di vista etimologico siamo in alto mare...

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 3:08 pm

Caro Raffaele,
da quanto ho capito abbiamo a Martina Franca:
Carverotto nel 1577 ---> da cui Carvotto nel I° Seicento
Carbotti dal II Seicento
Ti chiedo: nel II Seicento il cognome Carvotto esiste ancora? Se si, esiste un Carvotto che in un qualche atto genera un Carbotto? Solo in questo modo possiamo fondare la trasformazione del cognome. Tali comparazioni potrai farle consultando non solo l'archivio parrocchiale ma anche i fondi notarili.
Nel mio caso, ad esempio, la forma D'Alerio coesisteva con D'Aurelio nello stesso luogo ma fui fortunato a trovare l'avo che in due atti distinti usò prima il cognome D'Alerio e poi D'Aurelio.
---------
Divertiti a fare una ricerca negli elenchi telefonici greci dell'eventuale presenza del cognome Carbotto/i... è un indizio buono.
Fammi sapere

Saluti

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 3:59 pm

Vincenzo D'Aurelio ha scritto:Caro Raffaele,
da quanto ho capito abbiamo a Martina Franca:
Carverotto nel 1577 ---> da cui Carvotto nel I° Seicento
Carbotti dal II Seicento
Ti chiedo: nel II Seicento il cognome Carvotto esiste ancora? Se si, esiste un Carvotto che in un qualche atto genera un Carbotto? Solo in questo modo possiamo fondare la trasformazione del cognome. Tali comparazioni potrai farle consultando non solo l'archivio parrocchiale ma anche i fondi notarili.
Nel mio caso, ad esempio, la forma D'Alerio coesisteva con D'Aurelio nello stesso luogo ma fui fortunato a trovare l'avo che in due atti distinti usò prima il cognome D'Alerio e poi D'Aurelio.
---------
Divertiti a fare una ricerca negli elenchi telefonici greci dell'eventuale presenza del cognome Carbotto/i... è un indizio buono.
Fammi sapere

Saluti

Vincenzo, però abbiamo Carbotti dal II Quattrocento a Otranto

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 4:18 pm

Non serve sapere cio' che vi era ad Otranto yma verificare se a Martina il cognome deriva da una forma diversa da quella attuale. Se sei certo che il cognome otrantino equivalga al martinese allora al 99% e' greco.

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 5:12 pm

Vincenzo D'Aurelio ha scritto:Non serve sapere cio' che vi era ad Otranto yma verificare se a Martina il cognome deriva da una forma diversa da quella attuale. Se sei certo che il cognome otrantino equivalga al martinese allora al 99% e' greco.

Grazie Vincenzo, la tua ultima risposta è molto preziosa per me. Dalle ricerche effettuate sono certo che il cognome martinese Carbotti non derivi da forme diverse da quella attuale, forse con qualche variante in Carabotti....e se così fosse cosa ti fà dire che "al 99% e' greco"?

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 5:28 pm

In questo caso bisogna procedere comparando la radice " Cara " con i cognomi salentini che la posseggono. Noterai che la maggior parte vengono da Kara. Guarda il Rolfhs e ti renderai conto. Dimenticavo il Laggetto e' una fonte del 1583 e in essa riporta i fatti idruntini del 1480 pertanto bisogna verificare la fonte essendo imprecisa.ii

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 6:50 pm

curiosità culturale a proposito della "radice kara": "Il paese è attestato, a partire dal 962, come «Caravagio» e il nome deriva dal prelatino «carabus» o «caravus», con radice «kara» che significava pietra: in documenti lombardi medioevali infatti è attestata la voce «caravum» che sta per mucchio di pietre o di macerie. "

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 7:33 pm

Bisogna sempre tener presente che le parole nascono da una lingua madre originaria che poi nel tempo si trasforma per tanti motivi. Dal punto di vista territoriale l'evoluzione della lingua salentina subisce le influenze del greco da tempo immemore. La latinizzazione fece il resto. Ora se l'etimologia di una parola ha origini latine non significa che la stessa radice possa avere origini greche. Ad esempio il nome del comune di Magliano e' un prediale che si fa risalire a un soldato romano Manlius mentre il nome del comune di Maglie deriva dal sostrato indoeuropeo o magnogreco col termine Mal ossia altura. Come vedi bisogna sempre tener conto della territorialta'. Tuttavia non sono un linguista. Saluto

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 7:40 pm

Vincenzo D'Aurelio ha scritto:Bisogna sempre tener presente che le parole nascono da una lingua madre originaria che poi nel tempo si trasforma per tanti motivi. Dal punto di vista territoriale l'evoluzione della lingua salentina subisce le influenze del greco da tempo immemore. La latinizzazione fece il resto. Ora se l'etimologia di una parola ha origini latine non significa che la stessa radice possa avere origini greche. Ad esempio il nome del comune di Magliano e' un prediale che si fa risalire a un soldato romano Manlius mentre il nome del comune di Maglie deriva dal sostrato indoeuropeo o magnogreco col termine Mal ossia altura. Come vedi bisogna sempre tener conto della territorialta'. Tuttavia non sono un linguista. Saluto

ti quoto in pieno!

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Nuzo Carbotto

Messaggio  raffaele.carbotti il Lun Lug 18, 2011 7:42 pm

Ritornando ai Carbotti di Otranto Tra i nomi dei canonici attestati su "quaternus accime" c'è Nuzo Carbotto

fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Lun Lug 18, 2011 8:56 pm

Raffaele continuiamo domani ok? La relazione Huben non l'ho letta ma credo possa esser facilmente rintracciabile in biblioteca. Cmq il professore ha la email sul sito dell'universita' di Lecce ed eventualmente chiedere qualche informazione. A domani.

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Gio Lug 28, 2011 8:32 am

Se il cognome Carbotti (Carabotti) deriva dal greco dovrebbe, uso il condizionale, derivare dal termine Καραβοσ, karabos = antica barca di vimini e/o dal tardo greco Karabi=ship (nave) termine da cui deriva anche il Καραβισιάνοι ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ) che era il cardine della marina bizantina [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Gio Lug 28, 2011 8:48 am

Nulla di cui meravigliarsi caro Raffaele visto che tutti i Greci salentini giunsero dal mare in due "ondate". La più importante fu la persecuzione dell'Iconoclasta basileus Leone detto Isaurico che portò i monaci greci osservanti la regola di San Basilio (impropriamente detti basiliani) su queste lande. Ovviamente l'etimologia del cognome non deve suggestionarti più di tanto ma devi solo considerare che, con buona probabilità, qualcuno decise di assumere questa cognomizzazione proprio in virtù del lavoro che svolgeva e ciò è una delle cause nella determinazione dei cognomi. Saluti

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Gio Lug 28, 2011 11:01 am

Grazie caro Vincenzo per le tue puntuali e preziose risposte. Se ipotizziamo che il cognome Carbotti è di origine greca e se ipotizziamo che all'origine questo cognome è di Martina Franca, è possibile ipotizzare che sia venuto con i profughi della Taranto greco-bizantina che cercarono rifugio nelle Murge e si spostarono sul Monte di San Martino per sottrarsi alle continue devastazioni saracene nel X sec. ? ...

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Gio Lug 28, 2011 11:10 am

raffaele.carbotti ha scritto:Grazie caro Vincenzo per le tue puntuali e preziose risposte. Se ipotizziamo che il cognome Carbotti è di origine greca e se ipotizziamo che all'origine questo cognome è di Martina Franca, è possibile ipotizzare che sia venuto con i profughi della Taranto greco-bizantina che cercarono rifugio nelle Murge e si spostarono sul Monte di San Martino per sottrarsi alle continue devastazioni saracene nel X sec. ? ...

E' difficile parlare del cognome nel X sec. Il cognome esisteva per le famiglie aristocratiche e non per il popolo, divenne obbligatorio solo dopo il Concilio di Trento anche se già nel '400 molti lo assunsero. Un consiglio: non si può procedere con l'ipotizzare bisogna solo pensare che il cognome è probabilmente di origine greca e la comparsa a Martina può essere motivata da numerosi eventi. Ad esempio: chi ti dice che il cognome non sia stato affibbiato ad un tuo antenato senza alcuna "connessione" con l'originale schiatta? Vedi ad esempio i Proietti; pensi che tutti siano comunque legati in tempi differenti da un filo di parentela? L'unica certezza è che il cognome Proietti era tipico dei bambini abbandonati che, appunto, erano detti "projetti". Secondo me dovresti fermarti con le ipotesi e scartabbellare documenti d'archivio con calma e pazienza. Wink

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Gio Lug 28, 2011 11:46 am

Vincenzo D'Aurelio ha scritto:

E' difficile parlare del cognome nel X sec. Il cognome esisteva per le famiglie aristocratiche e non per il popolo, divenne obbligatorio solo dopo il Concilio di Trento anche se già nel '400 molti lo assunsero. Un consiglio: non si può procedere con l'ipotizzare bisogna solo pensare che il cognome è probabilmente di origine greca e la comparsa a Martina può essere motivata da numerosi eventi. Ad esempio: chi ti dice che il cognome non sia stato affibbiato ad un tuo antenato senza alcuna "connessione" con l'originale schiatta? Vedi ad esempio i Proietti; pensi che tutti siano comunque legati in tempi differenti da un filo di parentela? L'unica certezza è che il cognome Proietti era tipico dei bambini abbandonati che, appunto, erano detti "projetti". Secondo me dovresti fermarti con le ipotesi e scartabbellare documenti d'archivio con calma e pazienza. Wink

Vincenzo, mi sono espresso male, non volevo fare intendere che la famiglia Carbotti è nata nel X sec, ma volevo intendere che il termine greco da cui è scaturisce il cognome Carbotti sia stato portato a Martina dai profughi della Taranto greco-bizantina che come è noto l'"attuale territorio di Martina Franca, è stato popolato dagli abitanti della Taranto greco-bizantina, scampati al sacco e alla distruzione della loro città a opera dei saraceni" ...

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Gio Lug 28, 2011 12:30 pm

Ok Raffaele, avevo capito male.
Tuttavia se il termine è greco sicuramente sarà sorto dall'influenza linguistica di questa comunità. Non sono un linguista e pertanto non posso spingermi oltre perché sicuramente sbaglierei.

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Gio Lug 28, 2011 12:50 pm

raffaele.carbotti ha scritto:Se il cognome Carbotti (Carabotti) deriva dal greco dovrebbe, uso il condizionale, derivare dal termine Καραβοσ, karabos = antica barca di vimini e/o dal tardo greco Karabi=ship (nave) ...

Questo è lo stemma dei Carabott di Malta che pur essendo famiglia distinta dalla tua sembra avere un etimo comune. Nello stemma dei Carabott di Malta, nominati anche nell'Annuario della Nobiltà Italiana, lo stemma riporta una "barca sul mare"..... coincidenza??? Wink

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Indaga sul motivo per il quale i Carabott maltesi utilizzarono questi elementi e forse troverai qualcosa... What a Face


_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Gio Lug 28, 2011 3:46 pm

Vincenzo D'Aurelio ha scritto:

Questo è lo stemma dei Carabott di Malta che pur essendo famiglia distinta dalla tua sembra avere un etimo comune. Nello stemma dei Carabott di Malta, nominati anche nell'Annuario della Nobiltà Italiana, lo stemma riporta una "barca sul mare"..... coincidenza??? Wink

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Indaga sul motivo per il quale i Carabott maltesi utilizzarono questi elementi e forse troverai qualcosa... What a Face


Grazie Vincenzo, avevo già notato lo stemma della famiglia Carabott. Due anni fà inviai una mail a uno studioso di famiglie maltesi sul significato e origine del cognome Carabott che come giustamente hai tu notato "sembra avere un etimo comune"...in risposta fu cito a memoria"di origine greco-sicula dal significato di 'marinaio, lavoratore del carabo,Καραβοσ"..è curioso che nella stessa famiglia maltese dei Carabott ci siano anche dei membri con il cognome Carbott a ttolo esemplificativo: Marc'Antonio Carbott, (c 1689)e Aloiseo Carabott...anche da noi,soprattutto nella provincia di Taranto ci sono sia i Carabotti che i Carbotti....

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Sab Ago 06, 2011 8:48 pm

In cognomi italiani di origine greca ho trovato (Επίθετα της Κάτω Ιταλία(&Σικελίας), με ελληνική καταγωγή) Carabotti>Καραβιώτης. vedi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ....Καραβιώτης- 1) Ο προερχόμενος από τοπωνύμιο σχετικό με το καράβι, όπως Καράβι, Καραβάς,κτλ, και 2) η λέξη καραβιώτης δήλωνε και τον ναύτη, ο καραβίσιος. (ΛΔΗΜ) [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Dom Ago 07, 2011 7:53 am

Dovremmo farci fare una traduzione perche' io non sono in grado di leggere il greco...

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  raffaele.carbotti il Ven Ago 26, 2011 8:31 am

Carabot, Carabott I Cognome assolutamente rarissimo in entrambe le forme è originario di Malta, probabilmente di La Valletta.
Il nome Carabot probabilmente deriva dal nome dispregiativo dato a certi rivoluzionari Francesi., consultando i registri della chiesa di Valletta Malta, si evince che un Carabot arrivò a Malta, probabilmente con la moglie, dalla Francia ed ebbe molti figli. Nel 1800 molti Carabot emigrarono in Libia. Ora ci sono parecchi Carabot un po dappertutto nel mondo. Ho trovato Carabot in nord e sud America, nelle Filippine, in Australia, a Malta ed in Inghilterra, oltre che in Italia.
(N.d.R.) I Carabot erano un gruppo di sanculotti creatosi a Caen in Normandia all'epoca della Rivoluzione Francese. Provenivano dalla classe media militare, si costituirono in gruppo rivoluzionario armato nei primi giorni della rivoluzione approvvigionandosi di armi e munizioni sottraendole dalle casematte del castello di Caen, assunsero le funzioni di vera e propria Guardia Nazionale il cui motto era o la Legge o la morte. Il termine carabot, dispregiativo e denigratorio, venne attribuito loro dalla nobiltà, assimilandoli a degli sbandati, sottovalutando enormemente sia la situazione che le possibili conseguenze, che la storia francese ci ha poi raccontato.

Carbotta, abbastanza raro, ha qualche ceppo in Puglia, a Bari, nel brindisino e nel foggiano, Carbotti, decisamente più diffuso, è tipicamente pugliese del tarantino, di Martina Franca soprattutto, di Taranto, Crispiano, Mottola, Massafra, Pulsano e Grottaglie, di San Pancrazio Salentino nel brindisino e di Locorotondo nel barese, dovrebbero essere originari della Francia e derivare da alterazioni dialettali del termine gergale francese carabot, con questo vocabolo si indicava un gruppo di sanculotti creatosi a Caen in Normandia all'epoca della Rivoluzione Francese. Provenivano dalla classe media militare, si costituirono in gruppo
rivoluzionario armato nei primi giorni della rivoluzione approvvigionandosi di armi e munizioni sottraendole dalle casematte del castello di Caen, assunsero le funzioni di vera e propria Guardia Nazionale il cui motto era o la Legge o la morte. Il termine carabot, dispregiativo e denigratorio, venne attribuito loro dalla nobiltà, assimilandoli a degli sbandati, sottovalutando enormemente sia la situazione che le possibili conseguenze, che la storia francese ci ha poi raccontato.

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Secondo questa tesi, suffragata da questa fonte dalla consultazione dei registri della chiesa di Valletta Malta, un Carabot arrivò a Malta, dalla Francia e anche i Carbotti "dovrebbero essere originari della Francia e derivare da alterazioni dialettali del termine gergale francese carabot"...naturalmente questa tesi è in antitesi con la tesi sostenuta da P. Stomeo che fa risalire il cognome Carbotti ai cognomi greci del salento...

raffaele.carbotti

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 15.07.11
Località : palestrina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Famiglia Carbotti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum