Armi antiche

 :: GENERALE :: Storia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Armi antiche

Messaggio  Gianfranco il Ven Mag 08, 2009 6:02 am

soldato de cavallo lo quale servirà con archibugio, scopette e balestra...

all'archibugio e alle balestre ci arrivo, ma le scopette? Qualcuno sa dirmi di che tipo di arma parliamo? Smile

_________________
Nulla dies sine linea
avatar
Gianfranco
Admin
Admin

Numero di messaggi : 741
Data d'iscrizione : 30.12.08

http://culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Armi antiche

Messaggio  Gianfranco il Ven Mag 08, 2009 6:07 am

la ritrovo anche all'interno di una celebre canzone napoletana:

Quanno lo 'ntise lo poveriello
se lo pigliaje Farfariello;
jette a la casa e s'armaje e rasulo,
se carrecaje comm'a no mulo
de scopette e de spingarde,
povere, palle, stoppa e scarde;
quattro pistole e tre bajonette
dint'a la sacca se mettette.

_________________
Nulla dies sine linea
avatar
Gianfranco
Admin
Admin

Numero di messaggi : 741
Data d'iscrizione : 30.12.08

http://culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Armi antiche

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Mag 08, 2009 6:27 am

Caro Gianfranco,
dovrebbe trattarsi di un fucile detto così perchè "scoppietta", come riferisce un dizionario di dialetto Siciliano.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La Canzone del Brigante tratta dal sito [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Amm pusat chitarr e tambur
Pché sta musica s’adda cagnà
Simm brigant e facimm paura
E ca scuppietta vulimm cantà.
E mo cantamm sta nova canzon
Tutta la gente se l’adda ‘mparà
Nun ce ne fotte du re Burbon
A terra è nostra e non s’adda tuccà
Tutt e pais da Basilicata
S so scetat e vonn luttà
Pur a Calabria mò s’è arruvutata
E stu nemic u facimm tremmà
Chi ha vist u lup e s’è miss paur
Nun sap bun qual è a verità
Ma u ver lup ca magna i criatur
È u piemuntis c’avimma caccià
Femn bell ca rat lu cor
Cullu brigante vulit parlà
Nun u cercat scurdatv u nom
Chi ve fa a guerra nun ten pietà
Omm s nasc brigant s mor
E fin all’utm avimma sparà
E si murimm p na delusion
È na bestemmia p sta libertà

(Traduzione)
Abbiamo posato chitarre e tamburi
Perché questa musica deve cambiare
Siamo briganti e facciamo paura
E con il fucile vogliamo cantare
Ed ora cantiamo questa nuova canzone
Tutta la gente la deve imparare
Non ce ne fotte del re Borbone
La terra è nostra e non si deve toccare
Tutti i paesi della Basilicata
Si sono svegliati e vogliono lottare
Pure la Calabria ora si è rivoltata
E questo nemico lo facciamo tremare
Chi ha visto il lupo e si è messo paura
Non sa bene qual è la verità
Ma il vero lupo che mangia i bambini
È il piemontese che dobbiamo cacciare
Bella donna che hai dato il cuore
Con il brigante volete parlare
Non lo cercate, scordatevene il nome
Chi vi fa guerra è senza pietà
Uomini si nasce, briganti si muore
E fino all’ultimo dovremo sparare
E se moriamo per una delusione
È una bestemmie per questa libertà.

Saluti Vincenzo

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Armi antiche

Messaggio  Gianfranco il Ven Mag 08, 2009 6:32 am

si trovato:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

si tratta di una via di mezzo fra un fucile e una pistola:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
Nulla dies sine linea
avatar
Gianfranco
Admin
Admin

Numero di messaggi : 741
Data d'iscrizione : 30.12.08

http://culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Armi antiche

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Mag 08, 2009 6:38 am

Stupende! Sono quelle pistole ad un solo colpo. Quando il cane batteva sprigionava un piccolo scoppio visibile al quale seguiva il fumo. Infatti chi sparava doveva stare ben attento ad avere la pistola abbastanza lontana dal corpo (oltre ad un braccio robusto e fermo perchè pesava da morire) in quanto le polveri generate dallo scoppio se arrivavano in faccia erano guai.
Bravo Gianfranco!

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Armi antiche

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 :: GENERALE :: Storia

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum