Considerazioni e Ricerca

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Gen 23, 2009 3:04 pm

DEDICATO A "ZIA LUCIA Wink "

Cari amici,
propongo oggi un "enigma fotografico" per il quale gadirei conoscere il vostro pensiero.
L'immagine postata raffigura uno stemma ed un trigramma bernardiniano. Entrambe le immagini si riferiscono a due sculture presenti su una casa della seconda metà del XVI sec. Ad oggi non si conosce a chi appartenga quello stemma, malgrado studi di natura genealogico-araldica, e a parere mio non possiamo conoscere l'identità di questi se non si comprende innanzitutto la relazione che può esistere tra il trigramma e questo "stemma". Sono della convinzione che entrambi siano da legarsi in ambito religioso e ciò per due motivi:
1. La casa che ospita queste sculture è l'antica sede del Monte di Pietà, per il quale ad oggi non esiste nessun documento nell'AdS, negli archivi diocesani, parrocchiali e via dicendo. Il Monte di Pietà rientra nelle opere di carità laiche e le stesse a loro volta si sono realizzate in ambito confraternale. Le confraternite storiograficamente sono state trattate poco malgrado approfonditi studi (es. quelli di Liliana Lenoci) basati sulle confraternite di grandi centri, quali quelli in terra di Bari. Le nostre salentine, a parte le eccezioni per i studi di S. Palese e qualcun altro, non hanno mai avuto uno studio organico che prendesse in considerazione le diocesi nella sua interezza. Questo è proprio il caso della diocesi di Otranto per la quale non esiste uno studio sistematico, documentazione permettendo, per l'intero aspetto confraternale che tanto caratterizzò il XVI sec.
2. Per quanto esposto al punto 2, in merito alle Confraternite, sono dell'idea che il trigramma bernardiniano pur riconducendomi al tipico trigramma dei Gesuiti, è identico, lo stesso non può ad essi esser appartenuto perchè storicamente malgrado la Compagnia approdasse a Lecce proprio sul finire del XVI sec. (v. San Bernardino Realino), non passarono mai in questo luogo dove sorge la casa. Osservando bene il trigramma, dunque, è facile rendersi conto che lo stesso sia la rappresentazione vera e proprio dell'Ostensorio, oggetto di massima devozione nelle Confraternite del SS. Sacramento. In questo luogo tale Confraternita è attestata dal 1551 ma come per il Monte di Pietà, i documenti non esistono.
Dopo aver espresso, scusate la lungaggine ma era necessario essere chiaro, la mia idea mi piacerebbe sapere cosa Voi pensate in merito e se ritenete che debba continuare la ricerca in questo senso, ossia Devozione e Pietà Popolare, oppure mi sfugge qualche particolare o evidenza storica per la quale sarebbe bene "virare" e iniziare un nuovo percorso di ricerca.
Confidando nella vostra saggezza e nella vostra "Scientia" spero di potervi leggere numerosi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Vincenzo
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Francesco Danieli il Ven Gen 23, 2009 5:05 pm

Caro Vincenzo, sono dell'avviso che il trigramma bernardiniano sia quello originale, ovvero riconducibile all'osservanza francescana e all'influenza serafica nel Salento. Solo in seguito i gesuiti si sono appropriati dell'emblema, quasi monopolizzandolo. Non dimenticare che il Santo senese, nella prima metà del Quattrocento, percorse le contrade salentine e predicò in modo particolare contro l'usura (cf il tuo riferimento al Monte di Pietà). La predicazione del santo a Nardò è testimoniata da un dipinto su marmo che orna il pulpito della Cattedrale, da un affresco della fine del Quattrocento nella navata sinistra e da un ricordo lapideo nella stessa basilica. Nell'anno 1433 san Bernardino, invitato dal protopapa Nicola Teodoro, predicò nell’antica Collegiata greca di Galatone. Quando nel 1450, sei anni dopo la morte, il frate fu canonizzato da papa Niccolò V, vi fu eretta una cappella a lui dedicata. Ne fu promotore il galatonese “magister Jacobus de Placentia”, per ricordare la presenza del santo in Galatone. Questi dispose con testamento autografo, rogato dal notaio Paolo Almandrinj di Racale, che con i suoi beni si costruisse la cappella e se ne istituisse il pio legato. Il beneficio avrebbe garantito la celebrazione di una messa settimanale. Tale importante testimonianza andò distrutta, nel 1591, con l’abbattimento della chiesa greca. Cf in merito S. FATTIZZO, Finestra su Galatone. Antiche famiglie, Galatina 1991, 201-203; Protopapi-Arcipreti. Galatone, Galatina 1992, 83; F. DANIELI, Il rito greco a Galatone. S. Francesco d'Assisi in un codice bizantino del sec. XV, Galatina 2005, 108. Circa le perplessità a riguardo della predicazione del Senese in diocesi di Nardò, invece, cf M. R. TAMBLÉ, Il monastero di santa Chiara di Nardò tra memoria ecclesiastica e identità storica (secc. XIV-XVIII). Pietro Polidori e la rivisitazione settecentesca del Medioevo neritino, in S. BOVE BALESTRA e M. GABALLO (a cura di), Il monastero di S. Chiara in Nardò. Miscellanea di studi nell’VIII Centenario della nascita di Santa Chiara d’Assisi, Galatina 1998, 103.

Francesco Danieli
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 117
Data d'iscrizione : 07.01.09
Età : 36
Località : galatone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Gen 23, 2009 5:19 pm

Caro don Francesco,
ancora qualcosa in più in merito alla Predicazione di San Bernardino Realino! Scrivi per favore! bounce bounce bounce
Lo stemma a cosa lo riferiresti? Non può essere un monte in quanto lo stemma è del 1583 e il Monte è del 1626... per cui anticiperemo la fondazione potrebbe non essere plausibile. Ti ricordi il cartiglio che hai sciolto? E' li la testimonianza della fondazione.
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Francesco Danieli il Ven Gen 23, 2009 5:29 pm

Il San Bernardino di cui parlo io è quello da Siena (pilastro dell'osservanza francescana) non il gesuita san Bernardino Realino! E' al primo che è dovuto il trigramma... Di più non so proprio dirti nulla. Sono notizie, quelle a cui ti riferisci tu, troppo locali perchè io possa risponderti da qui. Un caro saluto! Smile

Francesco Danieli
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 117
Data d'iscrizione : 07.01.09
Età : 36
Località : galatone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  da Fiore il Ven Gen 23, 2009 6:08 pm

Caro Vincenzo, questa bella foto in primo piano dello stemma, che avevo già visto in altro contesto, mi convince sempre più che non sia uno stemma familiare ma religioso.
Qualche mese fa, durante un'escursione, mi sono imbattuta insieme ad altri amici studiosi, in una lapide funeraria datata 1711, dei presbiteri di un centro calabrese (Staiti, in provincia di Reggio Calabria) su cui c'è uno stemma molto simile a questo. Purtroppo la lapide è molto consunta, tanto che le figure sono ridotte a labili linee (peraltro è uno stemma inciso, non a rilievo), ma un rudimentale calco che ne ho fatto con la matita mi ha restituito proprio una composizione araldica come questa dello stemma salentino. Ci siamo chiesti di chi sarà mai lo stemma, visto che la lapide copriva una tomba comune del Clero di Staiti.
Mi piacerebbe a questo punto confrontarmi con voi sull'argomento che mi sembra comune alle due aree.
avatar
da Fiore

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 11.01.09
Località : Gioiosa Jonica (RC)

http://www.lecalabrie.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Hilarion il Ven Gen 23, 2009 6:18 pm

In effetti, alcune figure contenute all'interno dello scudo potrebbero (sottolineo il condizionale) far pensare che il titolare dello stemma sia un soggetto religioso.

Questo perchè il sole (vedi il monogramma bernardiniano di cui sopra) e il mare sono due figure piuttosto frequenti in stemmi non laici; soprattutto quelli a noi contemporanei.

Ma altre considerazioni ostano all'ipotesi: innanzitutto, qui siamo di fronte ad un manufatto non a noi contemporaneo (molto probabilmente lo si può datare ad un contesto non posteriore a tre secoli fa, anno più, anno meno).

Poi, purtroppo il manufatto è oggi a noi visibile limitatamente allo scudo: siamo insomma privi di un suo qualunque, eventuale ornamento esteriore allo scudo che (se presente) può indicarci con alta probabilità la qualifica laica o religiosa del titolare.

L'esame delle sole figure interne allo scudo non appare, in questo caso, utile ad avvallare alcuna ipotesi.
avatar
Hilarion
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 591
Data d'iscrizione : 12.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Ven Gen 23, 2009 7:38 pm

Cari amici e carissimo Vincenzo,
Le ipotesi fin qui sostenute mi sembrano tutte fondate.
Tuttavia, concordo con da Fiore sul fatto che vi possa essere l'appartenenza ad un soggetto religoso.
Certo, maggiori indagini potrebbero fornire le giuste risposte ai tanti quesiti che via via si pongono all'esame dei manufatti.
Personalmente al momento non so trovare una risposta in al senso... anche perché in Capitanata finora non vi sono, che io ricordi, stemmi similari che possano fornire elementi di confronto.
Concordo con Hilarion sul fatto che il solo esame delle figure non porti a risultati certi... Neutral Neutral

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  da Fiore il Ven Gen 23, 2009 8:39 pm

Concordo con voi per l'assenza di timbri, ma nel caso dello stemma di Staiti non li abbiamo nemmeno, però abbiamo qualcosa di più dei timbri: c'è l'epigrafe che l'attribuisce con certezza!
Eccola, nella trascrizione di Filippo Racco:

A.D. 1711 STAITI
DOMVS SACERDOTVM
SVB ANIMARVM REGIMINE
ARCHIPRESBITERORVM
QVONDAM LEOCANI
ET CARNERI REGNANTIS
CONSTRVCTA
TANTO SI GIACE IN QVEST.
OSCVRA TOMBA
SIN CHE DAL CIELO
SONERA LA TROMBA

E' la tomba degli arcipreti di Staiti, senza ogni dubbio, e lo stemma è pertinente.
Domani se ho un po' di tempo, scansiono il calco da cui si vedono bene le figure, e lo posto.
avatar
da Fiore

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 11.01.09
Località : Gioiosa Jonica (RC)

http://www.lecalabrie.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Ven Gen 23, 2009 9:03 pm

Benissimo Marilisa, grazie.
Magari lo stemma postato da te ci ricondurrà ad una soluzione e ad una risposta certa. Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Gen 23, 2009 9:09 pm

Carissime amiche,
ho pochissimo tempo ma sarò in grado di dare delle risposte.
MARILISA: lo stemma da me postato ha attinenza non solo religiosa ma diciamo anche sacerdotale. In particolare il timbro può anche essere un sigillo. Ho da condividere diverse informazioni con te e pertanto possiamo scambiarci le email o sentirci telefonicamente o con messanger. Come vuoi. Ovviamente condividiamo le informazioni più importanti sul forum per rendere partecipi anche i carissimi iscritti. Mia email [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

LUCIA: avevo supposto una teoria basata sull'interpretazione di una epigrafe che mi conduce a considerare il senso religioso dell'intera struttura. Ne avevamo già parlato e ora dovrei trovare il documento che mi dia la certezza.

Don FRANCESCO: il trigramma associato a San Bernardino da Siena ha una composizione araldica ben definita che ti posterò successivamente a testimonianza che il trigramma da me postato non è quello del Santo.

Continuo domattina con le risposte.
Saluti e grazie

Vincenzo
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Ven Gen 23, 2009 9:30 pm

se posso dare il mio parere, concordo con d. Francesco che quello a destra è il trigramma bernardiniano (senese). L'altro, che mi sembra aver già visto nei forum, mi sembra uno stemma familiare e non appartenente ad ordini religiosi, che potrei datare intorno alla prima metà del XVI secolo, visti gli ornamenti. Escluderei trattarsi di un sigillo, che in genere è molto più schematico di uno stemma, proprio perchè doveva essere assai piccolo e tuttavia leggibile sui documenti. Il sigillo non poteva essere scolpito su un muro, altrimenti si direbbe stemma.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Ven Gen 23, 2009 11:18 pm

Marcello ha scritto:se posso dare il mio parere, concordo con d. Francesco che quello a destra è il trigramma bernardiniano (senese). L'altro, che mi sembra aver già visto nei forum, mi sembra uno stemma familiare e non appartenente ad ordini religiosi, che potrei datare intorno alla prima metà del XVI secolo, visti gli ornamenti. Escluderei trattarsi di un sigillo, che in genere è molto più schematico di uno stemma, proprio perchè doveva essere assai piccolo e tuttavia leggibile sui documenti. Il sigillo non poteva essere scolpito su un muro, altrimenti si direbbe stemma.

Lo stemma che ho postato si trova, come ho detto, su una costruzione del 1583 che fu realizzata dal sacerdote magliese Donato Pappuli e che poi nel 1626 divenne Monte di Pietà. Siamo a conoscenza dello stemma di questi Pappuli perchè lo stesso è parte integrante dello stemma della famiglia Cezzi che con essi si imparentò. Il dubbio potrebbe insorgere qualora questa costruzione fosse appartenuta ad altre famiglie ma passò direttamente da Pappuli a Cezzi e vero è che lo stesso stemma è raffigurato in un angolo del cortiletto dell'antica abitazione dell'illustre famiglia, ripeto scusate, Cezzi. Altro elemento fondamentale è che il paragone visivo tra questo stemma e quello riportato nell'abitazione dei Cezzi è identico negli elementi ma non nel numero dei "colli", nella loro disposizione, e nel sole "ponente" in uno e a mezzogiorno nell'altro (Hilarion correggimi la definizione araldica Embarassed ). Tali evidenze pongono numerosi dubbi circa lo stemma di famiglia che per via della Scientia Araldica, pone regole ben precise affinchè lo stesso stemma, seppur nelle libertà artistiche ad essa riconosciute, debba essere inequivocabilmente identificabile. Ad esempio i colli dovrebbero essere sempre sei e non, come in questo caso, una volta cinque e una sei. Artisticamente invece i colli potrebbero essere liberamente rappresentati come cilindri stondati o come veri e propri tondi, nel caso "tondo" potrei fare l'esempio dello stemma degli padri Olivetani. Altro elemento fondamentale è l'assenza della corona nobile in cima allo stemma così diffusa in tutte le armi del luogo coeve e francamente, è una mia idea, non credo che se questa famiglia avesse "stampato" la sua arma in modo cosi' evidente avrebbe rinunciato facilmente a mostrare la corona della nobiltà.

Quanto alla schematicità dei sigilli, pur concordando con il fatto che più semplice è più facile è stampigliarlo, potremmo tranquillamente postarne un'infinità di più articolati a carattere ecclesiastico e civile. Ad esempio la summenzionata Confraternita del SS. Sacramento aggregata, come la maggior parte delle confraternite omonime, all'Arciconfraternita di Roma di Maria sopra la Minerva utilizzava un sigillo ripreso pari pari dalla Congregazione del SS. Sacramento la cui complessità certamente supera quello da me postato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Quanto al trigramma di San Bernardino da Siena esprimo dei dubbi relativamente alla composizione stessa poichè come anticipai non rispetterebbe i canoni compositivi dettati proprio dal Santo. Ad ogni elemento del simbolo, Bernardino applicò un significato; il sole centrale è chiara allusione a Cristo che dà la vita come fa il sole, e suggerisce l’idea dell’irradiarsi della Carità.
Il calore del sole è diffuso dai raggi, ed ecco allora i dodici raggi serpeggianti cioè i dodici Apostoli e poi da otto raggi diretti che rappresentano le beatitudini; la fascia che circonda il sole rappresenta la felicità dei beati che non ha termine, il celeste dello sfondo è simbolo della fede; l’oro dell’amore. Bernardino allungò anche l’asta sinistra dell’H, tagliandola in alto per farne una croce, in alcuni casi la croce è poggiata sulla linea mediana dell’H. Il significato mistico dei raggi serpeggianti era espresso in una litania: 1° rifugio dei penitenti; 2° vessillo dei combattenti; 3° rimedio degli infermi; 4° conforto dei sofferenti; 5° onore dei credenti; 6° gioia dei predicanti; 7° merito degli operanti; 8° aiuto dei deficienti; 9° sospiro dei meditanti; 10° suffragio degli oranti; 11° gusto dei contemplanti; 12° gloria dei trionfanti. Tutto il simbolo è circondato da una cerchia esterna con le parole in latino tratte dalla Lettera ai Filippesi di San Paolo: “Nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi, sia degli esseri celesti, che dei terrestri e degli inferi (in [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Pur vero che il caro Hilarion mi disse che difficilmente avremmo trovato il trigramma bernardiniano disegnato come il Santo voleva ma aggiungo anche che questo tipo di rappresentazione è superinflanzionata quando si ricorre al nome di Gesù Cristo. Ad esempio la stessa rappresentazione, o meglio molto simile perchè ristretta al solo trigramma, la ritrovo sulla tovaglia che adorna l'altare del SS. Sacramento. Altare e addobbi sono del XIX sec. e non hanno nessuna correlazione con San Bernardino e Gesuiti:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Concludo quindi pensando che ciò che questi "simboli" ci comunicano un significato meno profondo e meno teologico rispetto al significato intrinseco che essi custodiscono.

Ovviamente il senso di questo topic è proprio quello di confrontare la mia idea con la vostra al fine di trovare utili elementi o meglio convinzioni per procedere con questa ricerca. Non voglio assolutamente che le mie risposte siano da intendersi a discredito delle ipotesi di voi illustri studiosi bensì solo un lieto e sincero confronto di idee.
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Sab Gen 24, 2009 7:06 am

caro Vincenzo io non intendo assolutamente entrare in polemica. Mi risento solo quando chiami gli altri "illustri studiosi", come se questa fosse una palestra di erudizione e null'altro. Non credo che finora si sia dato il senso dell'insegnamento, ma sola condivisione di argomenti e temi, dove ognuno apporta quel che può. I diversi pareri credo vadano accolti e, dove possibile, condivisi, ma senza alcuna acredine o astio.
Tornando al tuo post vi sono almeno dieci diversi problemi che ci poni. Ti dispiace se ce li proponi con ordine? Per es. prima poni il problema degli stemmi Papuli e Cezzi, poi quello dell'insegna bernardiniana, poi quello della casa, poi ancora del Monte di Pietà. Ed ancora, dei Gesuiti, e così via. Personalmente ho difficoltà a seguirti. Può anche darsi che sia una personalissima impressione. Aiutaci a seguirti meglio nei ragionamenti!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Sab Gen 24, 2009 8:42 am

Caro Marcello,
non sono 10 problemi bensì 10 risposte, secondo me, valide a mettere in discussione l'appartenenza di quel trigramma a San Bernardino da Siena e a considerare lo stemma come arma di famiglia e non religioso. Secondo quelle problematiche lo stemma e il trigramma non apparterrebbero a famiglie nobili e a fraternite religiose.
Effettivamente ieri era un po' tardi e magari il sonno cominciava a farsi sentire, spero di aver chiarito. Un abbraccio caro MarcellO! cheers
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Dom Gen 25, 2009 4:04 pm

Shocked saranno le diottrie che non mi accompagnano Shocked , ma io ci vedo a malapena il sole e l'ondato in punta dello scudo...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Ospite il Dom Gen 25, 2009 5:37 pm

mmmhhh!!!
l'enigma si fa sempre più fitto!!!!!!!! Perché di enigma si tratta... Neutral Neutral

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  da Fiore il Dom Gen 25, 2009 7:59 pm

Marcello ha scritto:Shocked saranno le diottrie che non mi accompagnano Shocked , ma io ci vedo a malapena il sole e l'ondato in punta dello scudo...

Beh, lo so che la foto non è delle migliori e quella specie di calco col fotoritocco non è il massimo...ma... Cool vi fidate? Io l'incisione l'ho toccata: è molto consunta e quasi illegibile ma le figure si distinguono chiaramente.

Appena posso posterò un ingrandimento con l'evidenziazione dei particolari. Wink


Ultima modifica di da Fiore il Lun Gen 26, 2009 12:48 pm, modificato 1 volta
avatar
da Fiore

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 11.01.09
Località : Gioiosa Jonica (RC)

http://www.lecalabrie.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Dom Gen 25, 2009 9:02 pm

C'è similitudine anche se convengo con Marcello che è molto difficile capire cosa c'è tra il sole e il mare. L'aumento del contrasto non migliorerebbe l'immagine? Proviamoci!
Certo è che come dce Lucia questo è un mistero in quanto dovremmo capire il perchè questi sacerdoti utilizzavano questo stemma non trattandosi di ordini religiosi, giusto? Ragioniamo.
GRANDE MARILISA !
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  da Fiore il Lun Gen 26, 2009 12:30 pm

Io direi di frenare gli entusiasmi e di cercare qualcosa di più per poter proseguire i ragionamenti....
Certo, l'assonanza tra i due stemmi è notevole, considerando il secolo e mezzo che vi intercorre e la diversa tecnica di realizzazione.
Il dato certo è che lo stemma calabrese è di una qualche congregazione (o qualcosa di simile) che accomunava gli arcipreti, il resto è da ricostruire.

Oggi cercherò tra altre foto che ho per vedere di ricavare qualche immagine migliore. Tra mare e sole ci sono sicuramente linee curve , ma forme certe non si possono allo stato attuale delineare. La stella in altri passaggi del fotoritocco era più evidente; con un ingrandimento riuscirò a farla vedere anche a voi.
avatar
da Fiore

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 11.01.09
Località : Gioiosa Jonica (RC)

http://www.lecalabrie.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  da Fiore il Lun Gen 26, 2009 2:39 pm

Spero che questa volta possiate vedere meglio la cometa:


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
da Fiore

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 11.01.09
Località : Gioiosa Jonica (RC)

http://www.lecalabrie.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Hilarion il Mer Gen 28, 2009 2:12 pm

da Fiore ha scritto:Io direi di frenare gli entusiasmi e di cercare qualcosa di più per poter proseguire i ragionamenti....

Sì, direi che sia necessario, soprattutto per appurare eventuali collegamenti fra i due diversi utilizzatori di questi stemmi.

Certo, l'assonanza tra i due stemmi è notevole, considerando il secolo e mezzo che vi intercorre e la diversa tecnica di realizzazione. Il dato certo è che lo stemma calabrese è di una qualche congregazione (o qualcosa di simile) che accomunava gli arcipreti, il resto è da ricostruire. (...)
Altrettanto certo è che (quanto meno, alle maggiori fonti di araldica religiosa) uno stemma composto principalmente da un monte e un sole non risulta essere usato da confraternite nè da consimili organismi di respiro nazionale o interregionale.

Non foss'altro perchè il simbolo del sole, specie se raffigurato (secondo l'uso araldico) con i tratti di un volto umano nella sua parte centrale, è piuttosto laico che religioso: lo stesso San Bernadino, di cui altrove abbiamo qui parlato, lo usò con abbondanza ma sempre racchiudendo entro i suoi raggi il monogramma di Nostro Signore.
avatar
Hilarion
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 591
Data d'iscrizione : 12.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Mer Gen 28, 2009 4:39 pm

Hilarion ha scritto:
da Fiore ha scritto:Io direi di frenare gli entusiasmi e di cercare qualcosa di più per poter proseguire i ragionamenti....

Sì, direi che sia necessario, soprattutto per appurare eventuali collegamenti fra i due diversi utilizzatori di questi stemmi.

Certo, l'assonanza tra i due stemmi è notevole, considerando il secolo e mezzo che vi intercorre e la diversa tecnica di realizzazione. Il dato certo è che lo stemma calabrese è di una qualche congregazione (o qualcosa di simile) che accomunava gli arcipreti, il resto è da ricostruire. (...)
Altrettanto certo è che (quanto meno, alle maggiori fonti di araldica religiosa) uno stemma composto principalmente da un monte e un sole non risulta essere usato da confraternite nè da consimili organismi di respiro nazionale o interregionale.

Non foss'altro perchè il simbolo del sole, specie se raffigurato (secondo l'uso araldico) con i tratti di un volto umano nella sua parte centrale, è piuttosto laico che religioso: lo stesso San Bernadino, di cui altrove abbiamo qui parlato, lo usò con abbondanza ma sempre racchiudendo entro i suoi raggi il monogramma di Nostro Signore.

e qui volevo arrivare ... gli aspetti confraternali di tipo laico potevano tranquillamente fregiarsi di "stemmi" così come lo facevano i nobili. Uno degli aspetti confraternali più interessanti sono quelli legati alle confraternite di nobili e popolani. Dal punto di vista delle confraternite laicali sappiamo che spesso le stesse erano dirette da religiosi veri e propri che erano diciamo "una guida spirituale". Ciò mi fa pensare che unire l'aspetto araldico dello stemma laico a quello tipicamente sacerdotale non sia impossibile... Cool
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Hilarion il Mer Gen 28, 2009 4:50 pm

Hai ragione, in teoria nulla è impossibile.

E proprio per questo, onde evitare di continuare sulle sole ipotesi, diventerebbe utile un riscontro documentale. Wink
avatar
Hilarion
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 591
Data d'iscrizione : 12.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Vincenzo D'Aurelio il Mer Feb 04, 2009 6:32 pm

Cari amici riprendo l'argomento ponendo due domande alla luce di nuove osservazioni che tengo nascoste per non inficiare le risposte, poi vi dirò.
Quanto potrebbe legare il trigramma bernardiniano a San Francesco di Paola?
Lo stesso può essere utilizzato in sostituzione della parola CHARITAS?
L'ordine dei Minori di San Francesco di Paola ebbe rapporti con i Frati Conventuali?
Impaziente attendo ...

_________________
Ardere et lucere perfectum
avatar
Vincenzo D'Aurelio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 04.01.09
Età : 43
Località : Maglie

http://www.culturasalentina.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Hilarion il Mer Feb 04, 2009 6:52 pm

...non mi Embarassed pare che i Minimi abbiano mai usato l'IHS bernardiniano come proprio emblema...
avatar
Hilarion
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 591
Data d'iscrizione : 12.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Considerazioni e Ricerca

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum